GLI ESTRANEI

by Madcaps

/
  • Streaming + Download

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.
    Purchasable with gift card

      €3 EUR  or more

     

  • Full Digital Discography

    Get all 4 Madcaps releases available on Bandcamp and save 25%.

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality downloads of GLI ESTRANEI, MUSICA E PAROLE, L'OMBRA DI NESSUNO, and CASI SOSPETTI. , and , .

    Purchasable with gift card

      €6.75 EUR or more (25% OFF)

     

1.
2.
SAHAVĀNDRHA 05:50
Per coprire le distanze Per celare le mancanze Per decidere se sono stato formidabile Croce, pegno, santa inquisizione Croce, orgoglio, purificazione Spingi forte spingi in fondo spingi fino al cuore Sahavāndrha L’esigenza di una dimensione Fatta apposta per evaporare Per decidere se sono da dimenticare Croce, fato, santa decisione Croce, testa, la mia assoluzione Dimmi adesso, dimmi ancora, dimmi che ho ragione Senza prendere una direzione Nell'attesa della punizione Per decidere se sono l'unico che muore Croce, luce, tutto da capire Croce, vita, come da copione Senza peso, senza quello che non mi conviene Sahavāndrha
3.
ZELOV 04:46
QUANTO COSTA UN’ IDEA SENZA TANTE PAROLE PROPRIO COME ANDARE VIA QUANTO E’ LUNGA UNA SCIA FATTA APPOSTA PER CREDERE CHE SIA DAVVERO MIA PERCHE’ SONO LE DISTANZE CHE NON SO DIFENDERE PERCHE’ IL TEMPO NON SA SCORRERE, E NON E’ POSSIBILE PERCHE’ CERTO NON SO SCEGLIERE COME FERMARE TE POI NON ERA COSI’ E LA LUCE ERA TROPPA ED ANCHE L’OMBRA POI FUGGI’ TANTO NON ERI QUI BRUCIA ANCORA LA PARTE SCRITTA PER NON CREDERCI PERCHE’ TENGO LE DISTANZE E NON PUOI MICA PRENDERMI PERCHE’ RECITO A SOGGETTO E SO COME DIFENDERMI PERCHE’ TUTTO POI SVANISCE NELLA POLVERE COSI’ QUANTO E’ LUNGA UN’ IDEA SENZA TANTI RIGUARDI QUASI DA BUTTARE VIA E SE FOSSE PER ME E SE FOSSE SOLTANTO COME SOPRAVVIVERE SONO SEMPRE LE DISTANZE CHE NON SO DIFENDERE PERCHE’ IL TEMPO NON SA SCORRERE, COME E’ POSSIBILE? PERCHE’ HO SCRITTO ANCHE IL FINALE E CERTO NON PREVEDE TE
4.
GLI ESTRANEI 03:47
NON E' MICA SEMPLICE DIFENDERMI A PAROLE NON C'E' UN POSTO STABILE CHE RISCHIO DI CADERE E NON CI LASCEREMO MAI COSA TI RICORDI ORMAI? DA QUANTO TEMPO NON CI SEI? STRANA VITA PER CHI NON POTENDO PENSARE LA SCELSE COSI' ANNA VENDE SCATOLE CON DENTRO UN'OPPORTUNITA' QUANDO MI FA RIDERE SO CHE IL MOMENTO FINIRA' E NON CI LASCEREMO MAI COSA POSSO SCEGLIERE? CUORE, FORTUNA O VANITA'? STRANA VITA PER CHI NON SAPENDO CHE FARE SI RITROVO' QUI TRA I CORPI IN FILA DEGLI ESTRANEI SONO TRA LE PAGINE DI CHI NON LE SA SCRIVERE E NON CI LASCEREMO MAI MA UNA STORIA COSI' SE L'AVESSI PENSATA SAREI ANCORA QUI TRA I VOLTI IN FILA DEGLI ESTRANEI TRA I VOLTI IN FILA DEGLI ESTRANEI TRA I CORPI IN FILA DEGLI ESTRANEI TRA I COLPI INFLITTI DAGLI ESTRANEI
5.
E' stato un giovane con molte favole Di lui non si ricorda nulla ormai Dovessi dirtelo di certo mentirei Qualcuno pensa sia indecente, qualcuno pensa sia importante eh già La differenza è qua Che non si sappia mai che cosa perderei l'ho disegnato attentamente, sai Che non si sappia mai fin dove arriverei l'ho disegnato certamente, sai E' stato l'ultimo, l'impresentabile La ruota del passato gira, la ruota è ferma sul settantatre ...e adesso tocca a te
6.
Sono la bambola accondiscendente, sono la bambola che non sente Sono qualche cosa in più Sono l'immagine riflessa, che non è detto sia la stessa Quella che ricordi tu Sorretta in piedi dal mio pensare, dal movimento dal farneticare Sono la bambola perfetta Sono l'immagine riflessa La meraviglia, sola tra mille Ecco la bambola che fa scintille Non c'è parola che non sappia dire, nè movimento che non possa fare Sono qualche cosa in più Sorretta in piedi dal mio pensare, dal movimento dal farneticare Sono la bambola perfetta Sono l'immagine riflessa La meraviglia, sola tra mille Ecco la bambola che fa scintille “giro girotondo casca il mondo casca la terra tutti giù per terra”
7.
Domani mi ricorderò di te Domani sarai un gesto inutile Sono in equilibrio come sempre tra l’intuito e la realtà Sono il trapezista senza rete,il mago della vanità Domani è stato tanto tempo fa E nella stanza tutto passerà Non so trattenermi quando è il cuore che impazzito se ne va Sono incandescente, sono il mago che divora la realtà. Non è sabbia di popoli, non è Costantinopoli Amore per raggiungerti mi servono chilometri Di tavoli chirurgici, di manifesti erotici. Di complici colpevoli e di ferite ancora su di te Che mi racconterai com’è Svanire in un’immagine Prometto non ti parlerò di me Non sono certo di comprendere Passo dopo passo la catena stringe ogni volontà Sono l’illusione, sono voce che ben presto svanirà. Non è sabbia di popoli, non è Costantinopoli Amore per rincorrerti mi servono chilometri Di corde e nodi solidi, e di pareti mobili Di spettatori comodi e luci tutte accese su di me Un due tre e il gioco è facile Quel che resta è solo polvere Non c’è sabbia di popoli, non c’è Costantinopoli E stavo per raggiungerti, e stavo per conoscerti Poi strade periferiche e pile sempre scariche Amore resto immobile e le ferite fanno piangere

about

Recorded at home in Imola (Italy) - 2018

credits

released March 15, 2019

MAURIZIO MANZONI
MARCO PELLICONI
GIANNI MARTINI
FULVIO TASSI
MARCO MIRRI
DANIELE PELLICONI

Aurelio Pasini : chitarra in "Corpi Estranei"

Foto : Emiliano Beltrani
Grafica : Massimiliano Renzi

license

all rights reserved

tags

about

Madcaps Imola, Italy

contact / help

Contact Madcaps

Streaming and
Download help

Report this album or account

If you like Madcaps, you may also like: